Derubarono Nainggolan: la refurtiva a casa di una famiglia rom (VIDEO)

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Trevi Campo Marzio di Roma, hanno smantellato una gang di etnia rom dedita a furti in abitazione, autori anche del furto in casa del calciatore Radja Nainggolan. In quattro sono finiti in manette: tre agli arresti domiciliari e una in carcere. Secondo le risultanze investigative i quattro, tre uomini ed una donna, componenti del medesimo nucleo familiare, specializzati in furti in abitazione, si erano recati lo scorso aprile a Roma dove avevano sostato qualche giorno, effettuando diversi sopralluoghi nei pressi della villa del calciatore, in zona Casal Palocco. La sera del 9 aprile scorso, approfittando dell’assenza dei proprietari, i malviventi si erano introdotti all’interno dell’abitazione sottraendo orologi, monili e preziosi per un valore accertato di circa 400 mila euro. Parte della refurtiva è stata poi rinvenuta e sequestrata dagli stessi agenti della Polizia di Stato presso l’abitazione degli indagati lo scorso maggio. I responsabili sono tutti residenti nella provincia di Bergamo, dove gli agenti hanno proceduto agli arresti e alle perquisizioni.

 

GUARDA IL VIDEO DELLA PERQUISIZIONE