Comunali, alle 12 affluenza del 17,99%. Bassa a Roma (14,20) e Milano (15,56)

FacebookPrintCondividi

E’ stata del 17,99% l’affluenza alle urne rilevata alle 12 per le elezioni comunali in 1.274 centri chiamati al voto (il dato diffuso dal Viminale non tiene conto delle comunali in corso in Friuli Venezia Giulia e Sicilia). Nelle precedenti omologhe alle ore 12 la percentuale dei votanti si era attestata al 12,93% ma si votava in due giorni.

Al di sotto della media nazionale l’affluenza nelle principali città in cui si è votato. A Torino, fanalino di coda, s’è recato  alle urne  il 14,05 % degli elettori. A Roma il dato è del 14,20. A Milano del 15,56. A Napoli del 15, 20. Più alta invece della media nazionale l’affluenza in importanti città del Centronord: a Bologna ha votato il 19,91 %, a Trieste il 18,78. Nelle isole, il dato di Cagliari è leggermente superiore alla media, con il 18,13 %.

Anche se 17,99% di affluenza alle ore 12 non può considerarsi un dato bassissimo (considerando che si vota fino alle 23 di oggi), pesa certamente sull’esito di queste elezioni l’incognita dell’astensionismo. Da registrare il parere del sondaggista Piepoli, secondo il quale il dato della Capitale non sarebbe poi così sconfortante. “Il 14% di affluenza a mezzogiorno a Roma non è poco. Io prevedo che alla chiusura, alle 23, la percentuale sarà ben diversa: dico tra il 55 e il 60 per cento”. Staremo a vedere. Vale la pena ricordare che nel 2013 l’affluenza complessiva del primo turno a Roma fu circa del 52%. E si votava anche il lunedì.