Buttafuoco: Berlusconi? Ha fatto un bel capolavoro. Veneziani: ecco cosa resta di An

FacebookPrintCondividi

Il voto romano appassiona gli analisti e anche quelli che vengono sbrigativamente definiti “intellettuali di destra”. Tra questi Pietrangelo Buttafuoco, che sul Foglio si complimenta ironicamente con Silvio Berlusconi: in una botta sola – è il suo ragionamento – ha fatto tutto: «Ha tagliato la strada verso il Campidoglio a Giorgia Meloni, ha azzoppato l’opa sul centrodestra di Alfio Marchini, ha regalato a Renzi il competitor più comodo, ovvero Salvini» e ha destinato Virginia Raggi «a sindaco di Roma» mettendo alla prova il M5S. Altro che tramonto (secondo lui), questa è alta strategia o meglio “il capolavoro degli affari suoi”.

Sulla sua pagina Fb Marcello Veneziani sintetizza così l’esito del voto nella Capitale: «Roma senza pilota. A una viaggiatrice in prima fila toccherà improvvisarsi a guidare l’aereo. Raggi tra le nubi. Forza Silvio, rimettiti e poi dimettiti. Fini, Storace, Alemanno e la Mussolini tutti insieme non fanno i voti di Casapound. Di An resta solo la puffetta incinta».