Brexit, la Fed preoccupata: «Significative ripercussioni»

Nel caso in cui il referendum sulla Brexit dovesse chiudersi con una vittoria di chi vuole che la Gran Bretagna lasci l‘Unione Europea ci potrebbero essere ”significative ripercussioni”. Lo afferma il presidente della Fed, Janet Yellen. I rischi globali richiedono una continua attenzione, afferma Yellen. Oltre alla Brexit, il presidente della Fed cita la Cina, che si trova ad affrontare sfide nell’ambito degli sforzi per riequilibrare l’economia. Per Yellen l’intervento odierno è l’ultimo pubblico prima della riunione della Fed in calendario il 14 e 15 giugno.

Quanto ai tassi d’interesse, la presidente della Fed considera un loro  aumento gradual  “appropriato!. La  Yellen, sottolinea che la politica monetaria non è  su una strada predefinita. I dati sul mercato del lavoro Usa di maggio, quando sono stati creati solo 38.000 posti, sono stati ”deludenti” e ”preoccupano”. la presidente della Fed, Janet Yellen, invita però a non leggere troppo in un singolo dato. I dati – sottolinea – mostrano infatti che la crescita dei salari sta finalmente accelerando. In  attesa delle decisioni della Fed,  Wall Street procede nel frattempo positiva . Il Dow Jones sale dello 0,48% a 17.892,49 punti, il Nasdaq avanza dello 0,30% a 4.957,01 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,42% a 2.108,26 punti. Quadro europeo debole invece  per le borse , sempre  in attesa dell’intervento del presidente  della Fed. La piazza più forte è quella londinese, che sale dello 0,9%. Parigi e Madrid perdono lo 0,1%, mentre Francoforte è sulla parità. Maglia nera Milano, che cede lo 0,3%, dopo i dati Bankitalia su occupazione e Pil. Nel primo giorno di aumento di capi