Bologna, verbali irregolari. Tre presidenti di seggio denunciati

FacebookPrintCondividi

Tre presidenti di seggio a Bologna sono stati segnalati alla Procura dalla commissione elettorale perché i verbali compilati sono risultati lacunosi o irregolari, tanto da portare all’annullamento dei voti in quelle sezioni. La notizia, su quotidiani locali, trova conferme in ambienti investigativi. Ai tre potrebbe essere contestata la violazione di un articolo della legge elettorale che sanziona chi, con atti o omissioni, rende impossibile il compimento delle operazioni elettorali, provocando la nullità delle elezioni o alterandone il risultato. A Bologna si parla di poco più di mille voti, che non saranno assegnati. Pare che nei seggi si sia sbagliato a compilare il verbale per lo spoglio avvenuto di notte, reso complicato dal voto disgiunto su candidati sindaco e liste per il consiglio. I candidati potrebbero fare ricorso al Tar: i verdetti dei giudici amministrativi potrebbero influire sul consiglio comunale per un paio di consiglieri, mentre non ci sarebbero problemi sui candidati sindaco.