Berlusconi ricoverato al San Raffaele per scompenso cardiaco

FacebookPrintCondividi

Silvio Berlusconi è stato ricoverato questa mattina alle 9.30 al San Raffaele di Milano per fare una serie di controlli, spiegano fonti di Forza Italia, già programmati. All’ex premier, sottolineano le stesse fonti, qualche giorno fa era stato riscontrato uno scompenso cardiaco e per questo si era deciso di effettuare un ricovero di qualche giorno per fare i dovuti accertamenti. Le fonti precisano che Berlusconi non ha avuto alcun malore. Il suo cardiologo ha precisato che la diagnosi e le terapie saranno definite nei prossimi giorni. Per il momento, secondo quanto si è appreso da fonti ospedaliere, non sono previsti interventi chirurgici ma solo un ricovero a scopo precauzionale.

Di malore legato allo stress da elezioni aveva parlato il Messaggero, ma gli esperti interpellati da alcuni siti di informazione specificano che questo tipo di disturbo colpisce in prevalenza le donne anche se può essere collegato a una forte emozione che può avere contraccolpi negativi su un cuore sano. La notizia ha intanto fatto cessare nel centrodestra le polemiche, soprattutto quelle più aspre, seguite al risultato delle amministrative. Lo stesso Matteo Salvini interpellato da Radio Padania ha detto che su Berlusconi al momento è il caso di sospendere il giudizio.

Gli auguri di una pronta guarigione sono giunti subito dal candidato di Milano Stefano Parisi. Tra i messaggi di auguri anche quelli dei capigruppo Ap Renato Schifani e Maurizio Lupi, come della coordinatrice della Lega a Roma Barbara Saltamartini. Ai quali si è aggiunto il candidato sconfitto Fi al Campidoglio Alfio Marchini: “l’ho sentito stamattina, è in palla”, ha rassicurato l’imprenditore capitolino sulle condizioni di salute dell’ex premier.