Attentato alla vigilia delle elezioni, bruciata l’auto del sindaco di Fonni

sabato 4 giugno 12:55 - di Redazione

Attentato incendiario alla vigilia del rinnovo del Consiglio comunale ai danni del sindaco di Fonni (Nuoro), Stefano Coinu. La sua auto, una Bmw, è stata data alla fiamme ed è stata completamente distrutta. Non ci sono dubbi sulla matrice dolosa dell’attentato: erano presenti infatti tracce di liquido infiammabile. Coinu, sindaco uscente e coordinatore provinciale di Forza Italia, è in corsa per il secondo mandato. All’ora dell’attentato Coinu si trovava in una pizzeria insieme ai candidati della sua lista. La Bmw data alle fiamme era parcheggiata a cento metri dal Municipio di Fonni e quell’ora in paese c’era in giro ancora tanta gente.

 Attentato alla vigilia delle elezioni:  la solidarietà a Coinu

Coinu ha ricevuto per l’attentato la solidarietà del coordinatore regionale di Forza Italia, l’ex governatore sardo Ugo Cappellacci, e del capogruppo FI in Consiglio regionale, Pietro Pittalis. Alla lista di Coinu è contrapposta quella di Daniela Falconi. In Sardegna domani si vota in 99 Comuni, compreso Cagliari. «Questo attentato – ha detto la sua avversaria Daniela Falconi – ci lascia senza parole».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *