Alemanno: «Ue, sarà inevitabile un referendum anche in Italia»

FacebookPrintCondividi

«Brexit ha vinto! Nonostante tutte le minacce e le manipolazioni, il popolo britannico ha scelto la libertà, non contro l’Europa, ma contro il dominio della finanza e della tecnocrazia di Bruxelles e della Merkel. Oggi tutto cambia: la scelta del popolo britannico dimostra che dall’Unione Europea si può uscire e che tutto il terrorismo che è stato fatto in questi mesi dagli organi d’informazione è in gran parte il frutto del condizionamento di poteri finanziari ed economici interessati esclusivamente a difendere l’euro». Lo afferma Gianni Alemanno. «L’Unione Europea – prosegue Alemanno – così com’è configurata oggi non può essere più accettata. Se il governo italiano e le autorità di Bruxelles non ne prenderanno atto sarà inevitabile che l’Italia e molti altri paesi dell’Unione seguiranno l’esempio della Gran Bretagna». «Compito di un centrodestra veramente radicato negli interessi del popolo italiano – conclude Alemanno –  deve essere quello di non dare più alibi a nessuno di fronte a questa ineludibile scelta. Seguendo l’esempio di David Cameron per gli inglesi, non si può più impedire agli italiani una libera scelta con un referendum. Non contro l’Europa ma per salvare i popoli europei dalla gabbia tecnocratica di Bruxelles».