Uccide a coltellate la fidanzata e poi tenta il suicidio: arrestato dai carabinieri

FacebookPrintCondividi

Un uomo ha accoltellato a morte la fidanzata e poi ha tentato il suicidio nel Milanese. E’ accaduto intorno alle 14 nell’abitazione della coppia a Magnago (Milano) dove il giovane, che ha 33 anni, ha colpito con diversi fendenti la donna, di cui non si conoscono ancora le generalità. Poi ha tentato di togliersi la vita, senza riuscirci, e ora si trova ricoverato all’ospedale di Legnano, piantonato dai carabinieri. La ragazza  uccisa a coltellate, 23 anni, si chiamava Debora Fuso e aveva la passione per il canto. Una storia che andava avanti con tira e molla da sei anni quella tra la giovane e il suo assassino e che, a quanto sembra, dopo alcuni mesi di continue liti, aveva subito una brusca battuta di arresto. Secondo alcune persone vicine alla famiglia, Debora aveva deciso di tornare a vivere con i suoi genitori. Ma le coltellate del suo assassino l’hanno fermata. I carabinieri di Legnano stanno lavorando per ricostruire la loro storia e la dinamica dell’omicidio.