Toccò il sedere alla collega: camionista assolto. Non fu violenza

Non ci fu violenza sessuale: è stato assolto con formula piena un autotrasportatore accusato da una collega di averle toccato il sedere mentre la aiutava a salire sul suo camion e di aver anche tentato degli approcci durante il tragitto. L’uomo, un bergamasco, ha scelto il rito abbreviato e il giudice lo ha assolto perché il fatto non sussiste. La vicenda risale al 16 ottobre 2014, nella Bergamasca, quando il camionista diede un passaggio alla collega. Oltre al sedere toccato, la donna aveva riferito che il camionista l’aveva tirata per un polso durante il viaggio, costringendola a morsicarlo. La donna si sarebbe però contraddetta nell’atto di presentare la denuncia. Ora è arrivata l’assoluzione.