Sclerosi multipla: al via la campagna mondiale di sensibilizzazione

Dalla ricerca ai diritti: sette giorni per abbattere tutti quegli ostacoli che permettono alle persone con Sclerosi multipla (Sm) di vivere una vita piena. È sulla loro storia, i loro diritti e i loro bisogni che quest’anno si accendono i riflettori della Settimana nazionale della sclerosi multipla, promossa da AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla con la sua Fondazione (FISM) dal 21 al 29 maggio. «La SM non mi ferma» è il claim della Settimana Nazionale e della Giornata Mondiale che si celebrerà il 25 maggio in oltre 70 paesi del mondo. La campagna mondiale sarà molto “social”. Con #strongerthanMS chiunque vorrà, potrà condividere messaggi e raccontare in quale modo sono state abbattute le proprie barriere. I messaggi raccolti saranno riportati sul sito del World MS Day il 25 maggio: http://www.worldmsday.org

Gli eventi principali in Italia sulla sclerosi multipla

VIETATO MOLLARE TOUR un evento di sensibilizzazione e raccolta fondi per la ricerca scientifica sulla SM. I protagonisti di questo tour saranno Oscar Civiletti – 31 anni e persona con SM e Paolo Pirozzi, 35 anni, Campione Ducati reduce da viaggi impossibili in tutto il mondo, recordman per le sue imprese sempre al limite – come il giro del mondo in 13 giorni, 8 ore e 14 minuti che gli è valso il titolo di Fastestman – e che, pluripremiato dalla casa di Borgo Panigale, è ad oggi l’unico uomo ad aver percorso 500.000 km sempre e solo con Ducati. Con la stessa passione che dedica alle sue imprese, Paolo, insieme a Oscar, sarà ambasciatore AISM di un viaggio a tappe “Vietato mollare tour” (Palermo, Bari, Pescara, Bologna, Venezia, Treviso, Verona, Milano, Genova, Siena, Roma) in sella a due moto Ducati per portare un messaggio di solidarietà e sensibilizzazione in un tour che partirà da Palermo il 7 maggio e culminerà con l’arrivo a Roma il 25 maggio, proprio nella Giornata Mondiale della SM.

PIU’ FORTE DEL DESTINO “Tra camici e paillette la mia lotta alla sclerosi multipla”. È uno spettacolo di e con Antonella Ferrari, attrice, persona con SM e madrina di AISM. Lo spettacolo originale e coinvolgente affronta con chiave ironica la difficile convivenza con una malattia imprevedibile e progressivamente invalidante, tra barriere architettoniche e un’innata gioia di vivere. Uno spettacolo, tratto dall’omonimo libro, per la regia di Arturo Di Tullio – testimonianza forte ed emozionante su come si possa, e si debba, imparare a convivere con la sclerosi multipla. Una commedia dolceamara sulla realtà quotidiana della vita con SM, l’occasione per fare luce sulla realtà di una malattia temibile ma che, grazie alla ricerca e alle nuove terapie, può essere tenuta sotto controllo, e quindi non impedisce di gustare i piaceri dell’esistenza: si può continuare a lavorare, pensare, emozionarsi, divertirsi e perfino danzare e recitare. L’occasione è quella della Giornata Mondiale e lo spettacolo approda a Roma per sensibilizzare il pubblico e le istituzioni. Si terrà al Teatro Parioli il 26 maggio alle ore 21.00. Ingresso libero.