Roma, arrestati due romeni sorpresi a rubare il gasolio dai mezzi dell’Ama

Erano già noti alle forze dell’ordine due cittadini romeni, di 34 e 45 anni, entrambi senza fissa dimora, arrestati in flagranza con l’accusa di furto aggravato in concorso mentre rubavano gasolio dai serbatoi dei mezzi dell’Ama, la municipalizzata romana che si occupa di rifiuti. Era stata una segnalazione al Numero unico emergenza 112, ad allertare i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Montesacro che hanno sorpreso i due ladri all’interno dell’isola ecologica dell’Ama, di via dell’Ateneo Salesiano.
I due romeni si erano introdotti nell’area dov’erano custoditi i mezzi dell’Ama dopo aver sventrato la rete metallica di recinzione e sono stati catturati dai militari dell’Arma proprio mentre stavano asportando circa 400 litri di gasolio che avevano versato in alcuni contenitori.
Il carburante, poi ritrovato e, successivamente, restituito al responsabile del deposito, era stato asportato dai serbatoi dei mezzi utilizzati per la raccolta dei rifiuti dell’Ama che erano parcheggiati all’interno dell’area.
Alla vista dei militari, i due hanno provato a fuggire lasciando le taniche a terra, ma sono stati raggiunti e bloccati dopo un breve inseguimento. Dopo l’arresto i due sono stati portati in caserma e trattenuti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. Fino al prossimo reato.