Rita Fantozzi, la giornalista nel ricordo del mondo politico del centrodestra

Il mondo politico del centrodestra ha appreso con profondo rammarico la notizia della morte della giornalista parlamentare Rita Fantozzi, da tutti stimata per la particolare dedizione che traspariva nel suo lavoro. In tanti hanno voluto renderle omaggio e ricordarla.

“Siamo colpiti dalla prematura scomparsa della valente giornalista Rita Fantozzi – ha dichiarato Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia –  Giovanissima, Rita iniziò con me al Secolo d’Italia la sua esperienza giornalistica occupandosi di musica e spettacoli. Poi collaboratrice e militante infaticabile e quindi decisa e coraggiosa nella sua attività giornalistica prima nelle agenzie di stampa, poi seguendo importanti uffici stampa di esponenti politici di primo piano. Ha affrontato con coraggio la sua malattia, lavorando fino all’ultimo e tenendo per se’ dolori e sofferenze. Un esempio di amicizia, di passione e di generosa dedizione al lavoro che non dimenticheremo mai”.

“Rita Fantozzi – è il ricordo di Angelino Alfano – era una combattente generosa e forte. Appassionata del suo lavoro. Solare per natura. Era giovane e amava la vita. Il suo sorriso e la forza di andare avanti sono un insegnamento che vale per ogni cosa. In questo momento di immenso dolore, sono affettuosamente vicino ai suoi cari, alle persone che Rita ha amato e che continuerà ad amare”.

Il gruppo parlamentare di Forza Italia, tramite Renato Brunetta, la ricorda come “una persona straordinaria, una giornalista scrupolosa, una professionista seria e stimata, una donna che ha dedicato la vita al lavoro, agli amici e alle sue passioni. Ricordiamo il suo sorriso inconfondibile e la sua determinazione nell’affrontare una malattia che purtroppo l’ha portata via da noi”.

Cordoglio e commozione sono stati espressi inoltre da Gianfranco Fini, Mara Carfagna, Giovanni Toti, Luca D’Alessandro, Paolo Bonaiuti, Giorgio Lainati, Deborah Bergamini, Francesco Giro, Paola Pelino, Maurizio Lupi, Beatrice Lorenzin e dai tanti colleghi che la stanno ricordando su Fb e su Twitter per l’esempio di dignità e coraggio mostrato durante la malattia.