E’ morta Rita Fantozzi. Ciao da tutti noi, amica e collega

FacebookPrintCondividi

E’ morta Rita Fantozzi, 47 anni, giornalista da tutti conosciuta nel mondo della destra per il suo impegno, la sua professionalità, il suo sorriso, che regalava a tutti, trasmettendo quella gioia di vivere che resta il suo ricordo più bello. La sua lotta contro il tumore l’aveva messa per iscritto in un libro che uscirà postumo, “Malata di vita”. Rita aveva cominciato il mestiere di giornalista proprio al Secolo d’Italia, giornale che per tanti praticanti è stato scuola e avvio al mestiere, seguendo il settore spettacoli. Ha lavorato poi all’Adnkronos, dove la redazione ha appreso con sgomento e dolore la notizia della sua scomparsa. E’ stata braccio destro di molti esponenti di spicco di An, a cominciare da Gianfranco Fini che la volle all’ufficio stampa per un breve periodo nel 2008. Ha collaborato con Maurizio Gasparri. Ha lavorato al ministero della Difesa con Ignazio La Russa e al ministero della Salute con Beatrice Lorenzin. Da tutti rimpianta per la serietà che metteva nel suo lavoro, mancherà soprattutto agli amici (aveva perso i genitori 16 anni fa), ai suoi gatti, alle tante persone con cui aveva condiviso giorni di spensieratezza. Nel 2013 alle ultime elezioni politiche era in lista con il Pdl, nel cui ufficio stampa aveva ricoperto un ruolo di primo piano.

I funerali si celebreranno a Roma martedì 10 maggio, alle ore 11, alla Parrocchia Gran Madre di Dio a Ponte Milvio.