Mattarella depone una corona di fiori al sacrario del Leiten (video)

Mattarella al Leiten. «È stata la pace e non la guerra ad assicurare stabilità e progresso, è stato il dialogo non lo scontro a permettere le grandi conquiste civili ed economiche di questi 70 anni». Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è andato ad Asiago per le celebrazioni del centenario della Grande Guerra. Il capo dello Stato, dopo essere atterrato all’aeroporto dove già lo attendevano un centinaio di persone, si è recato al Sacrario militare per deporre una corona d’alloro, in omaggio ai soldati italiani e austro-ungarici caduti nella Prima Guerra Mondiale che lì riposano. Durante la cerimonia è stata suonata la musica della famosa Canzone del Piave, composta nel 1918 in occasione della Seconda Battaglia del Piave, risoltasi con una decisiva vittoria italiana sull’Impero austro-ungarico, a prezzo di perdite complessive di 240.000 uomini fra morti, feriti e dispersi da entrambe le parti. Ad attendere il presidente Mattarella, una folla che sventolava il Tricolore. Il capo dello Stato era accompagnato dal presidente del Veneto, Luca Zaia, e dal ministro della Difesa, Roberta Pinotti.