Marine Le Pen contro Renzi: «Sui migranti ha fatto solo scelte sbagliate»

«Penso che le proposte di Renzi si inseriscono in un processo che riguarda tutti, alla ricerca di condividere le colpe di fronte alla crisi. Siamo al “si salvi chi può”, ma sempre cattive decisioni». Così la leader del Front National, Marine Le Pen, ha commentato la proposta italiana di migration compact. «La verità è che bisogna spiegare a tutti – aggiunge – che non è possibile accogliere tutta questa gente: il messaggio chiaro è che non abbiamo i mezzi per farlo. L’unica decisione che andrebbe presa, per risolvere il problema in modo perenne, è creare campi umanitari più vicini possibili ai Paesi di partenza. Solo così si eviteranno le tensioni». Quanto alla proposta avanzata da Renzi di tenere il prossimo G7 in Sicilia, Le Pen ha risposto: «Non è fondamentale dove tenere il vertice, ma il contenuto delle decisioni».

Marine Le Pen accusa Renzi, l’Europa tentenna

Che il governo Renzi abbia sbagliato tutto è nei fatti. L’Europa cerca di metterci una pezza: «La situazione migranti in Europa è migliorata con la chiusura della rotta balcanica ma la rotta «mediterranea resta attiva e i dati degli degli ultimi giorni non sono incoraggianti sugli arrivi da nord Africa e Libia verso l’Italia: bisogna fare di più, serve un grande lavoro e l’Ue ha bisogno del sostegno e della solidarietà del G7 e dei suoi partner». Così il presidente del Consiglio Ue Donald Tusk in conferenza stampa col presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker, prima dell’inizio del G7 in Giappone.