Lite tra migranti, una spruzzata di spray scatena il panico nella metro

FacebookPrintCondividi

Paura alla fermata Duomo della metropolitana di Milano, linea rossa M1: un vagone, in arrivo dalla fermata Bisceglie, nella serata di domenica è stato evacuato per una sostanza urticante che ha creato disagi e rossori agli occhi a diversi passeggeri. Sul posto si sono recate alcune ambulanze del 118 e quattro mezzi dei vigili del fuoco, ma la situazione è sembrata subito sotto controllo e nessuno è stato ricoverato anche se la fermata Duomo è stata momentaneamente chiusa per precauzione. La sostanza urticante (spray al peperoncino) sarebbe stata spruzzata da un giovane nel corso di un litigio sul vagone del convoglio proveniente dalla fermata Bisceglie. Il ragazzo è stato bloccato dai carabinieri della compagnia Duomo per essere identificato, mentre tre persone (quelle verso le quali lo spray è stato spruzzato) si sono fatte medicare sul posto dal personale del 118, accorso con due ambulanze e un’automedica. Sui gradini della metro in tanti sono stati avvolti da una nuvola acre e hanno iniziato a tossire,  facendo fatica a respirare. I migranti, protagonisti della lite, tre africani, sono stati identificati dai carabinieri della Compagnia Duomo e accompagnati in caserma. Due gli intossicati poi trasferiti (in codice verde) al Policlinico.