L’ex presidente dell’Uruguay: «Attenti, Maduro è matto come una capra»

Fedele alla sua immagine di leader politico senza peli sulla lingua, l’ex presidente uruguaiano José “Pepe” Mujica ha detto che il presidente venezuelano Nicolas Maduro è «matto come una capra» e che in Venezuela «stanno andando tutti fuori di testa». Mujica ha difeso il suo ex ministro degli Esteri, Luis Almagro, attualmente segretario dell’Organizzazione degli stati americani (Osa), che Maduro ha accusato di essere un agente della Cia e il governo di Caracas ha definito «una scoria al servizio degli interessi imperiali».

Il giudizio di Mujica su Maduro

«Conosco Almagro da anni, non è un traditore e non ha niente a che fare con la Cia. È un avvocato, io lo chiamo uno schiavo del diritto. Non sono d’accordo con lui in molte cose, ma non sono nemmeno d’accordo con Maduro», ha dichiarato l’ex presidente. «Io ho molto rispetto per Maduro, ma ciò non toglie che gli devo dire che è matto, matto come una capra», ha sentenziato Mujica, aggiungendo che «in Venezuela stanno andando tutti fuori di testa, si dicono di tutto invece di mettersi insieme per risolvere i loro problemi».

Lo scontro Maduro-opposizioni ferma Gallagher

Proprio per il clima che c’è in Venezuela con lo scontro fra il Maduro e le opposizioni, mons. Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati della Santa Sede, atteso in questi giorni, per l’ordinazione episcopale di un sacerdote venezuelano nominato Nunzio Apostolico, non ci sarà. Il viaggio è stato annullato. Il leader dell’opposizione, Enrique Capriles, aveva dichiarato  che attendeva l’arrivo di mons. Gallagher per avviare il processo di destituzione referendaria del presidente Maduro.