Latorre festeggia il compleanno ma il pensiero va a Girone: «Lo aspetto»

FacebookPrintCondividi

«Il 25 Maggio nasceva Padre Pio a cui sono molto devoto e da cui ho già negli anni passati ricevuto una grazia. Oggi per me è un giorno di festa parziale in quanto è la vigilia di una notizia tanto desiderata cioè la decisione del rientro di Girone, per me è per noi tutti tanto attesa». Lo scrive su Facebook nel giorno del suo compleanno il marò Massimiliano Latorre a proposito del commilitone Salvatore Girone, il quale potrebbe lasciare l’India e rientrare in Italia in tempi più brevi del previsto perché una richiesta del governo italiano alla Corte Suprema indiana ha spianato qualche giorno fa il cammino per una udienza che si terrà domani a New Delhi nella quale i giudici potrebbero mettere a punto il via libera per il marò italiano, con regole e garanzie concordate fra le parti per modificare la sua libertà provvisoria. Latorre si trova da due anni in Italia con un permesso speciale che la Corte Suprema indiana gli ha concesso per curarsi dai postumi di un ictus che lo colpi’ a Nuova Delhi.

 Le parole di Massimiliano Latorre: «Sono una persona umile»

«Mi riconosco come una persona umile ma rispettosa nei confronti di tutti ed è per tale motivo – scrive Latorre – che vorrei ancora una volta esprimervi la mia sincera gratitudine per le molteplici manifestazioni di affetto giunte in questo giorno. Un altro anno è passato dal festeggiamento del 48simo compleanno, un anno in cui tante cose sono accadute belle e meno belle, ma per sopravvivere è necessità ricordare solo quelle belle, tra cui l’incontro con il signor Presidente della Repubblica. Ringrazio tutti gli italiani e non solo, per avermi sostenuto con la pacca sulla spalla espressa con sincero affetto, ringrazio chi mi ha sostenuto moralmente psicologicamente e affettivamente, e non sono poche ad iniziare dalla mia compagna Paola, il Gen. Del Sette, il Dott. Mendicini e tutto lo staff del Ministero della Difesa l’Amm. Guerrisi, le testate giornalistiche e i giornalisti che hanno saputo rispettare tralasciando spesso la figura professionale evidenziando unicamente quella affettiva. Permettetemi – conclude – di formulare i miei più sinceri auguri ai miei colleghi e colleghe in questo giorno altrettanto importante per la Brigata Marina San Marco, che celebra il 155/o anniversario dell’istituzione della Fanteria di Marina. Grazie ancora».

Giorgia Meloni: Latorre e Girone alla parata del 2 giugno

«Richiesta ufficiale a Matteo Renzi: dopo la sentenza del tribunale arbitrale internazionale vogliamo vedere Salvatore Girone tornare in Italia e lo vogliamo vedere sfilare con Massimiliano Latorre alla parata del 2 giugno. Mancano 8 giorni alla festa della Repubblica. Il governo si impegni ufficialmente con gli italiani per raggiungere questo risultato minimo», ha scritto su Facebook la leader di Fratelli d’Italia e candidata sindaco di Roma, Giorgia Meloni. Anche Elio Vito fa gli auguri: «Oggi è il compleanno di Massimiliano Latorre, una persona speciale, l’augurio è che presto, con rientro di Girone, ci sia un po’ di serenità».