L’Acquario di Roma sta diventando una barzelletta: slitta ancora l’apertura

FacebookPrintCondividi

Ancora uno slittamento per l’Acquario di Roma. La prevista apertura in primavera è ormai tramontata e l’Acquario di Roma non potrà essere una struttura funzionante prima della fine del 2016, se non addirittura nel 2017. “Dopo il riempimento delle vasche, l’apertura delle prime posizioni lavorative, 4-5 persone già assunte sulle 25 complessivamente previste, gli investimenti economici effettuati sul progetto e sui lavori, in attesa solo dell’arrivo dei pesci, Merlin Entertainments PLC è costretta – spiega una nota – a slittare la data di apertura a causa dei ritardi tecnici accumulati nella realizzazione del cantiere, non di competenza di Merlin Entertainments PLC”. Nonostante i lavori di SEA LIFE Roma Aquarium siano quasi completati, sono a circa il 90%, quelli della struttura complessiva, che fanno capo a Mare Nostrum Romae, non sono ancora ultimati. “Non appena i lavori della struttura saranno completati, entreremo in azione per aprire in pochi mesi, 4/5 al massimo. Al momento non possiamo dare una tempistica precisa, anche perché non dipende solo da noi – afferma Silvio Giannino, General Manager del SEA LIFE Roma Aquarium – Abbiamo investito molto su questo progetto e stiamo lavorando a stretto contatto con le Istituzioni e le parti coinvolte per sbloccare la situazione e per consegnare a Roma il suo acquario il prima possibile”. SEA LIFE Roma Aquarium, infatti, è un affittuario all’interno di una struttura molto più complessa, che si riunisce sotto il nome di Acquario di Roma. L’Acquario di Roma sarà suddiviso in due aree: l’area del SEA LIFE Roma Aquarium, gestita da Merlin Entertainment PLC, rappresenta l’acquario tradizionale con 5.000 creature marine appartenenti a 100 specie diverse, 30 vasche tematiche, oltre 1 milione di litri di acqua e il primo tunnel a 360 gradi in Italia, per osservare squali e razze; e l’area di Mare Nostrum Romae, uno spazio commerciale con ristoranti, negozi e altre potenziali attrattive.