Berlusconi scherza con i militanti: non posso andare a donne, sono fidanzato

FacebookPrintCondividi

“Il centrodestra unito vince, da soli si è irrilevanti. Come la pasta e il sugo: disuniti non hanno senso, insieme funzionano benissimo”. E’ il messaggio su Facebook del presidente di FI Silvio Berlusconi che non fa mistero del fatto che dopo le comunali si impegnerà per riunire ancora il centrodestra.  Berlusconi ha incontrato i simpatizzanti a Caserta in Piazza Dante, nel cuore della città. Con molta fatica la scorta è riuscita ad accompagnarlo nel bar Margherita all’esterno del quale si è creata una ressa. Berlusconi, accompagnato da Francesca Pascale, è giunto in città per sostenere la candidatura alla poltrona di primo cittadino di Riccardo Ventre. Non ha rinunciato a qualche battuta: “Un militante mi ha detto ‘Silvio scopale tutte’ e io gli ho risposto ‘mi dispiace, non posso, ora sono fidanzato’ “. Nel suo discorso ha detto che dopo il voto del 5 giugno la battaglia si concentrerà sul No al referendum: “Vincere a Napoli, Milano e Roma è possibile. Subito dopo le amministrative apriremo i Comitati per il no al referendum, per impedire a Renzi di fare un regime”. Prima di Caserta, Berlusconi aveva fatto tappa ad Aversa, dove era stato accolto con calore ed entusiasmo.