Arrestato stalker: dall’Algeria in Italia per perseguitare la sua ex

FacebookPrintCondividi

Non si era rassegnato alla fine della loro storia d’amore, così uno stalker algerino di 29 anni ha tempestato di telefonate la sua ex-compagna, minacciandola, l’ha pedinata ed è arrivato addirittura a presentarsi sul suo posto di lavoro, chiedendo di poter parlare con lei. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di atti persecutori.
La vittima, infatti, ha denunciato tutte le vessazioni subìte alle forze dell’ordine, ma il culmine è stato raggiunto nel pomeriggio di ieri, quando i carabinieri della Stazione Roma Macao hanno ricevuto una richiesta d’intervento – giunta tramite il Numero Unico di Emergenza “112” – da parte del proprietario di un bar di via Lancisi dove la donna si era rifugiata, chiedendo aiuto poiché esasperata e spaventata dall’ennesimo pedinamento messo in atto dal suo ex-compagno.
A quanto ricostruito, la coppia aveva convissuto per tre anni in Algeria, fino a quando nell’aprile 2014 la donna, un’insegnante francese di 36 anni, lo ha lasciato e si è trasferita per motivi di lavoro a Roma. Saputo del suo trasferimento in Italia, l’uomo ha deciso di seguirla per tentare di riallacciare a tutti i costi il loro rapporto.