Sparatoria in Ohio, due adulti e cinque bambini uccisi: killer ancora in fuga

FacebookPrintCondividi

Due adulti e cinque bambini: sarebbero queste le vittime di quella che si potrebbe definire la strage di Pike County, una zona rurale non lontano da Cincinnati, in Ohio. È caccia all’uomo in tutto l’Ohio dopo la sparatoria che in un’abitazione ha provocato la morte di almeno sette persone. Lo riportano i media locali e l’Fbi che parlano di una persona in fuga. Sul posto sono arrivate numerose ambulanze e decine di poliziotti. Non è chiaro se la situazione sia ancora in evoluzione né se l’assassino sia tra le vittime. Il killer avrebbe aperto il fuoco in tre luoghi diversi, stando a quanto riferiscono media locali. Intanto una scuola elementare e una scuola superiore sono state isolate nel Pike County, in Ohio, nella zona dove ha avuto luogo la sparatoria. Alunni e docenti non possono né lasciare l’edificio né entrarvi, mentre le attività all’interno procedono regolarmente. Lo riferiscono fonti locali.

In Ohio la situazione è ancora in evoluzione

Dalle immagini aeree delle tv americane sul dispiegamento di forze dell’ordine in Ohio, dopo che un uomo ha sparato e ucciso sette persone a 80 miglia a est di Cincinnati, si nota che particolare attenzione viene dedicata ad un fienile adiacente all’abitazione dove sarebbe avvenuto il crimine, nel Pike County. Anche l’Fbi sta monitorando con attenzione gli sviluppi nel Pike County in seguito alla sparatoria il cui autore, sembra essere accertato, è ancora in fuga. Lo rende noto l’ufficio di Cincinnati dell’agenzia federale. Intanto il governatore dell’Ohio e candidato per la nomination repubblicana John Kasich, fa sapere che il suo ufficio sta monitorando con attenzione le indagini in corso sulla sparatoria nel Pike County, «un fatto – ha detto – tragico oltre la comprensione».