Il sondaggio della Ghisleri dice che la Meloni è davanti a Giachetti

Lo aspettavano tutti, come fosse il responso dell’oracolo, e alla fine il sondaggio di Alessandra Ghisleri — quello dal quale, nella vulgata di questi giorni, dipendono le sorti del centrodestra a Roma — è arrivato. E, anche se dentro Forza Italia fanno di tutto per tenerlo «top secret», i risultati sono clamorosi. Il primo dato è una conferma; Guido Bertolaso, l’uomo scelto da Silvio Berlusconi per «risollevare la Capitale», non va neppure a spinta. Allo stato attuale, l’ex capo della Protezione civile è inchiodato al 5% come lista di FI e al 6% come candidato, quinto in classifica, dietro anche (e di molto) ad Alfio Marchini, accreditato di un 12-13%. Per gli «azzurri», una mezza Caporetto, si legge su “Il Corriere della Sera“.

In Forza Italia a Roma evocano la “ridotta di Valtellina”…

Qualcuno si lascia scappare: «Se oggi siamo al 5%, significa che chiudiamo al 4 o anche sotto: un solo consigliere comunale eletto, lo stesso Bertolaso, nessuno dei Municipi. È la morte del partito». Altri evocano «la ridotta della Valtellina» di mussoliniana memoria: «Possiamo pure provare l’ultima difesa, a patto però di trovarci qualcuno disposto a combattere…». E non, come successe al Duce nel ’45, un numero esiguo di uomini. Ma l’altro dato, ancora più importante, è che — con Virginia Raggi del Movimento Cinque Stelle in testa («ma se vince un candidato contrario alle Olimpiadi, non potremo più organizzare i Giochi del 2024 a Roma», ammonisce il premier Matteo Renzi) — per il secondo posto, e quindi per il ballottaggio, Giorgia Meloni avrebbe scavalcato il candidato di centrosinistra Roberto Giachetti. Quanto? Non di molto, ma il sorpasso — nei sondaggi, s’intende — pare essersi concretizzato. Se fino alla settimana scorsa, infatti, il vicepresidente della Camera piddino era al 21,5-22% e la leader di Fratelli d’Italia intorno al 20%, oggi la situazione sarebbe ribaltata.

Adesso è sempre più prevedibile il ritiro di Bertolaso

Uno degli esponenti locali del partito, Francesco Lollobrigida, cognato di Giorgia, posta su Facebook una foto con la leader e con Maurizio Gasparri che, in uno studio televisivo, contemplano i rispettivi cellulari: la Meloni sorride, Gasparri no. E Lollobrigida scrive: «Forse hanno letto gli stessi dati…». A questo punto, nel centrodestra quasi tutti si aspettano che Berlusconi — nonostante il comunicato di sostegno dell’altro giorno — faccia ritirare Bertolaso dalla corsa ma l’ex premier spera che sia «il dottor Guido» a toglierlo dall’impaccio.

La smentita di Euromedia Research

In data 19 aprile 2016, Euromedia Research diretta da Alessandra Ghisleri, ha inviato la seguente smentita (di cui prendiamo atto): «In relazione ad alcuni dati pubblicati oggi su alcuni giornali, riferiti a sondaggi da noi sviluppati sul comune di Roma, desideriamo informare che assolutamente non corrispondono ad alcun nostro lavoro».