Show della Boschi in tv. Non sapeva né di papà né del fidanzato della Guidi

Era tutto ampiamente previsto. Nessun mea culpa da parte di Maria Elena Boschi. Né sulle banche né sul petrolio. E per difendersi niente di meglio che andare in tv a Porta a Porta con una performance degna di un’artista dello spettacolo. La questione delle banche? «La posizione processuale di mio padre probabilmente avrà un’evoluzione, ma questo non riguarda la mia attività», afferma . «Io rispondo del mio operato e vorrei essere giudicata per quello che ho fatto, e ho mostrato di avere agito con onestà».

 La Boschi parla del padre e della Guidi, applaude solo il Pd

C’era da scommetterci, la claque del Pd applaude. E sulla vicenda del petrolio? «Non c’è stata una particolare insistenza da parte dellaGuidi. Essendo il ministro competente era normale che se ne interessasse. Però – aggiunge la Boschi – un governo può interessarsi a mandare avanti un investimento? Poi se qualcuno ha sbagliato paga, e la magistratura deve fare il suo lavoro. Ma questo non può essere un alibi a non fare nulla». Infine a una domanda se sapesse che Gemelli fosse il compagno di Federica Guidi, Boschi replica: «Sinceramente no, perché non l’ho mai conosciuto». Da parte del governo «non c’è stato un interesse chissà di che tipo. Io sono stata citata nel mio ruolo di ministro per i Rapporti con il Palamento. È il mio lavoro verificare gli emendamenti del governo su tutti i provvedimenti».