Regina Elisabetta, bagno di folla per il suo novantesimo compleanno

Per molti la monarchia è una istituzione superata, roba da ritocalchi patinati, gossip e trabloid vari. Ma, piaccia o non piaccia, la monarchia continua a suscitare forti passioni popolari per la straordinaria forza dei suoi simboli. Così è per la regina Elisabetta, oggi, giorno dei suo novantesimo compleanno, accolta dai cori di Happy Birthday to You e dalla banda mentre faceva una passeggiata fra la folla di sudditi e turisti che si trovano nelle vie di Windsor. La regina ha ricevuto decine di regali, fra cui fiori, disegni di bambini e coccarde. Cappellino bianco e cappotto verde chiaro, è apparsa entusiasta e sorridente di fronte alle migliaia di persone che sono andate a renderle omaggio. Nel corso della cerimonia la regina Elisabetta ha scoperto una targa vicino alla statua della regina Vittoria.

Lusinghieri i messaggi che le sono arrivata in questa giornata speciale. «Nessun altro Paese ha un capo di Stato con una così grande saggezza e serenità». Lo ha detto il premier britannico David Cameron inaugurando i messaggi della Camera dei Comuni alla regina Elisabetta. «Le persone che incontrano la regina ricordano quel momento per tutta la vita» ha aggiunto il primo ministro, passando poi in rassegna i momenti della storia in cui la sovrana è stata testimone e protagonista. Cameron ha affermato, con una certa ironia, che può avere messo alla prova la pazienza della regina discutendo di Europa nel corso dei periodici incontri istituzionali a Buckingham Palace. L’omaggio alla sovrana è arrivato anche dal leader laburista, Jeremy Corbyn, nonostante le sue tradizioni repubblicane. Ha detto di ammirare la sua energia augurandole di continuare nel suo «eccezionale impegno» nella vita pubblica.