Per colpa dei selfie più interventi di chirurgia plastica alle labbra

Sempre più selfie. Perciò sempre più labbra rifatte. I selfie sono ormai un fenomeno globale, una vera e propria tendenza che spinge le persone a compiere gesti folli pur di portarsi a casa l’autoscatto perfetto. Ad ogni modo i nuovi dati resi noti dall’American Society of Plastic Surgeons rivelano che la foto-mania ha condotto ad un aumento degli interventi di chirurgia plastica alle labbra. Le statistiche diffuse dall’ente mostrano come il 2015 sia stato un anno record per quanto riguarda gli interventi alle labbra, diventati l’intervento di chirurgia estetica al viso più effettuato negli Stati Uniti. Infatti, tra uomini e donne, sono ben 27.449 le persone che nell’anno passato si sotto messe sotto i ferri per una “ritoccata”. Viviamo nell’era dei selfie e, dal momento che vediamo le nostre foto continuamente diffuse sui social media, siamo molto consapevoli di quanto siano importanti le nostre labbra ed il nostro sguardo. E sono soprattutto le donne a capirlo e a volere eliminare le imperfezioni. I dati diffusi mostrano inoltre come le procedure cosmetiche hanno visto un calo complessivo del 10% dal 2000, mentre nello stesso tempo le procedure di lifting hanno quadruplicato la loro frequenza. Più selfie per tutti e più labbra rifatte, potremmo scandire. Anche se gli interventi chirurgici per l’aumento del seno rimangono la pratica più diffusa: basti pensare al fatto che nell’anno passato ben 279,143 donne in tutto il mondo si sono sottoposte a questo tipo di intervento.