Marchini ringrazia Bertolaso: «Se non ci fosse, bisognerebbe inventarlo»

Dalle colonne del Corriere della sera Guido Bertolaso dichiara e argomenta la sua disponibilità a fare un passo indietro per trovare una convergenza con Alfio Marchini. Una proposta a cui poi, come noto, non si è dato più seguito. A poche ore di distanza, dagli studi de La7, ai microfoni di Coffee Break, il candidato sindaco ringrazia l’ex capo della Protezione Civile per la generosità politica dichiarata riconoscendo al competitor il coraggio di un gesto quanto meno inusuale in una competizione elettorale…

Marchini ringrazia Bertolaso: «Se non ci fosse, andrebbe inventato»

«Ringrazio Bertolaso perché dire, come ha fatto lui al Corriere della Sera in prima pagina, che è pronto a fare un passo indietro per un suo competitor, è particolare e anomalo. Gli fa onore e dimostra che Bertolaso ha molto più a cuore rispetto agli altri Roma, che è di una pasta diversa», ha dichiarato infatti il candidato a sindaco della capitale Alfio Marchini a Coffee Break su La7. Poi aggiunge addirittura di più, e tra gratitudine politica e opinioni personali sull’uomo, prima ancora che sul rivale d’agone elettorale, Marchini conclude: «Bertolaso credo si possa criticare sotto tutti i punti di vista, ma non vi è dubbio che sia uno capace di risolvere alcuni problemi. Se non ci fosse andrebbe inventato come profilo, perché Roma ha una situazione emergenziale h24».

Marchini, sono «libero dai partiti, ma non contro i partiti»

E dopo il reciproco scambio di cortesie, e a stretto giro dalle ultime battute del singolare e inedito – almeno in questo animato dibattito sulla candidature – gentlemen agreement, a chi gli chiede se non sia disposto lui a fare lui un passo verso Bertolaso, Marchini risponde: «Il tema non è chi resiste di più. Noi abbiamo un movimento civico che sono 3 anni che sta a Roma, ha centinaia di migliaia di elettori, di volontari, che rimane a prescindere da me. C’è un impegno che va visto con una prospettiva ventennale. La mia collocazione “libero dai partiti” non vuol dire «contro per uccidere i partiti», ma essere abbastanza forte.