Marchini elogia Berlusconi: è stato coraggioso e generoso

FacebookPrintCondividi

Non è solo Giovanni Toti ad augurarsi che il centrodestra possa tornare unito a Roma in occasione del ballottaggio. Lo ribadisce Mariastella Gelmini: “C’è stato un incidente di percorso ma mi auguro che si costituisca l’unità del centrodestra al secondo turno”, afferma.  Alfio Marchini a sua volta ringrazia Guido Bertolaso (“è stato un galantuomo”) e durante i suoi incontri elettorali elogia Silvio Berlusconi: “La scelta di Silvio Berlusconi è coraggiosa e molto generosa. Chiunque sia, vecchio o nuovo che si adegua ai nostri programmi lo accetto. Bisogna anteporre l’interesse di Roma a tutto il resto”. Marchini ha poi risposto a chi gli chiedeva se non provasse imbarazzo ad essere sostenuto da Alessandra Mussolini, che è il nome più accreditato come possibile capolista a Roma di Forza Italia: “Io non ho mai messo veti a niente e a nessuno. E’ evidente che io e Alessandra Mussolini veniamo da due storie familiari opposte, ma è importante oggi per chiunque fare una scelta per Roma. Non ho parlato con lei ma se la sua candidatura diventerà ufficiale ci confronteremo sul programma” .  In merito allo slogan ‘libero dai partiti’ e all’alleanza con Berlusconi e quindi Forza Italia, Marchini voluto precisare che “avevo previsto già dall’inizio che saremmo rimasti due candidati, lo slogan l’avevo scelto già allora. Il mio è un messaggio per sancire discontinuità, non per uccidere i partiti. Siamo liberi alle aperture e questo presuppone forza e autonomia”.