Il centrodestra va a votare. Meloni: “Renzi favorisce le lobby”

Il centrodestra raccoglie la sfida del voto e si reca ai seggi. Da Giorgia Meloni a Salvini, a Giovanni Toti, a Francesco Storace. La Meloni ha votato questa mattina e ha postato su facebook la foto scattata mente depone la scheda nell’urna. “Invitando all’astensione – afferma Meloni- Renzi vuole che questo referendum fallisca. Credo che vada criticato perché questo governo vuole sempre fare gli interessi delle grandi concentrazioni economiche e delle lobby contro i diritti dei cittadini italiani”. “Questo referendum – ha aggiunto Meloni – è stato pensato per difendere il nostro ambiente. Votare si è un segnale per dire che vogliamo un governo che fa gli interessi dei cittadini e non delle lobby che lo hanno piazzato a palazzo Chigi”.

Anche Salvini si è recato presto al voto. “Già ci sono pochi spazi di democrazia – ha dichiarato il leader della Lega- – se poi non si colgono questi pochi spazi vuol dire che decidono i petrolieri, i banchieri, gli amici degli amici i Renzi e i Napolitani  di turno”.

Oltre a quella di Meloni e Salvini, significativa è anche la partecipazione al voto di Toti, dal momento che Forza Italia ha dato libertà di coscienza. Il governatore della Liguria e consigliere politico di Silvio Berlusconi,  ha votato ad Ameglia (La Spezia). dove risiede. Così scrive  sulla sua pagina Facebook scrive: “Il Governo non si prende responsabilità, noi SI’. Io ho votato”. Storace ci scherza su, con uno dei suoi consueti calembour.  “#BattiQuorum contento di aver votato dopo essere andato a prendere la nuova tessera elettorale all’anagrafe”. Così su twitter il candidato a sindaco di Roma per La Destra.

Singificativa è anche la partecipazione al voto di autorevoli esponenti del centrosinistra. Da Romano Prodi ad Enrico Letta. “Ho appena esercitato il mio diritto dovere di voto”, ha commentato laconino il predecessore di Renzi a Palazzo Chigi. Gli uomini vicini al premier  rimangono in silenzio. Una nota di Palazzo Chigi informa che Renzi parlerà dopo le 23. Intanto si apprende che  il  leader della Sinistra Pd Roberto Speranza ha votato alle 11.00 circa nel suo seggio presso la Scuola elementare in Via Leonardo da Vinci a Potenza