I giganti del web puntano sulla realtà virtuale: un mercato da 13 mld (VIDEO)

L’industria della realtà virtuale si prepara per un 2016 da “boom”: il fatturato generato dalla vendita dei diversi tipi di visori – da quelli già sul mercato come i Gear Vr di Samsung o in arrivo come gli Hololens di Microsoft – quest’anno dovrebbe superare i due miliardi di dollari, per un volume di oltre 9 milioni e mezzo di unità consegnate nel mondo. Cifre che in quattro anni sono destinate quasi a triplicare grazie al crescente interesse non solo dell’industria ludica ma anche di quella dell’intrattenimento. La stima è della società di ricerca Idc.

I videogames saranno il traino per la realtà virtuale

«I videogames quest’anno saranno il traino principale per l’acquisto di dispositivi come l’Oculus Rift, l’Htc Vive o il PlayStation Vr», spiega Lewis Ward, direttore di ricerca per il settore Gaming di Idc. Ci sono stati alcuni problemi per le consegne iniziali di alcuni dispositivi, sottolinea l’analista, «ma sono sicuro che saranno affrontati a breve e del tutto risolti prima della stagione di vendite natalizia”. E con l’arrivo di nuovi titoli, prevede, “ci sarà una nuova ondata di interesse» fra i potenziali acquirenti. In linea con le stime di Idc anche quelle di JPMorgan Securities, diffuse in occasione della fiera primaverile di computer “Softex” che si chiude lunedì a Taipei. Il mercato globale, dicono gli analisti, potrebbe raggiungere i 13 miliardi e mezzo di dollari entro il 2020 dai due miliardi e mezzo stimati per quest’anno.