Fiamme vicino alla Moschea di Roma: evacuate decine di famiglie

Fiamme vicino alla Moschea di Roma. È accaduto intorno alle 8. Sul posto vigili del fuoco e polizia. Secondo quanto si è appreso, c’è stato un incendio di proporzioni importanti scaturito da un box auto di un palazzo di via Giacinta Pezzana, in zona Acqua Acetosa. Lo stabile di cinque piani è stato evacuato e non ci sarebbero feriti. I vigli del fuoco hanno tratto in salvo anche una bambina di sei mesi, rimasta intrappolata con la madre dal fumo, all’ultimo piano del palazzo. Ancora da chiarire le cause dell’incendio.

La Moschea di Roma in prima fila contro l’Isis

La grande moschea di Roma fa riferimento agli islamici moderati e si è sempre distinta per le prese di posizione contro il jihadismo e i militanti dell’Isis. All’indomani della serie di attentati terroristici avvenuti a Bruxelles, era arrivata ferma la condanna del Centro Islamico Culturale d’Italia, che gestisce la grande moschea di Roma. «Il terrorismo va contro ogni religione. Oltre al cordoglio e alla condanna bisogna pero’ trovare la forza per unirsi contro la barbarie e la violenza, non solo per garantire e difendere la democrazia, minacciata da forze oscurantiste di inusitata mostruosità», ha scritto in una nota il segretario generale del Centro islamico romano, Abdellah Redouane. «È necessario – ha proseguito  Redouane – condannare ogni silenzio nei confronti di queste tragedie e bisogna invece sostenere chi da sempre è impegnato in prima linea per il dialogo tra le religioni e le culture e per la promozione dei principi di pluralismo e rispetto della libertà».