Due arresti per il furto nel comitato elettorale di Giorgia Meloni

Sono due le persone arrestate la scorsa notte dai carabinieri per un tentato furto aggravato al comitato elettorale di Giorgia Meloni. Si tratta di un cittadino algerino di 46 anni e di un romano di 45 anni, già noti alle forze dell’ordine, che sono stati sorpresi dai carabinieri della compagnia dell’Eur mentre rubavano dai locali tv, computer e materiale elettronico. A dare l’allarme è stato un volontario. «Questa notte – ha scritto sul suo profilo Facebook il presidente di Fratelli d’Italia e candidato sindaco a Roma, Giorgia Meloni – grazie alle Forze dell’Ordine, intervenute su nostra segnalazione, è stato sventato un furto all’interno del comitato elettorale che stiamo allestendo vicino a Largo Loria per le elezioni a Roma. Non ci sono stati danni e i delinquenti sono stati arrestati».

Meloni: «La sicurezza a Roma è un’emergenza»

«Il tema della sicurezza nella Capitale resta un’emergenza che non può essere ignorata. Quello che è accaduto nel nostro comitato è solo uno dei tanti, troppi furti che ogni giorno i romani subiscono nelle loro case e che avvengono in ogni zona della città. Il controllo del territorio deve essere la priorità: non può fermarsi ai luoghi definiti sensibili ma deve essere esteso anche nei quartieri semicentrali e periferici, dove la sicurezza dei cittadini è messa quotidianamente a serio rischio».