Si suicida perché si sente “vecchia”: assurda fine di una modella 31enne

Un altro suicidio. Si allunga la lista dei personaggi del mondo dello spettacolo o della moda che hanno deciso di dire addio alla vita. L’ultimo caso è quello di una modella kazaka. Bellissima, famosa ma afflitta da depressione la modella Irina Livshun è stata trovata carbonizzata nella sua casa di Almaty, nel Kazakistan meridionale. Da qualche mese il lavoro scarseggiava e lei, che di anni nei aveva solo 31, pensava che quella momentanea difficoltà era l’inizio della fine della sua carriera perché ormai troppo avanti con l’età. Credeva di essere troppo vecchia Irina e, così, la ha deciso di dire basta alla sua vita dandosi fuoco. Una morte terribile che ha sconvolto l’opinione pubblica locale di origine musulmana.

Irina modella modella con l’ossessione dell’età

Come si legge sul Corriere della Sera la polizia ha trovato a fianco  della giovane donna  una bombola di gas usata per darsi fuoco. Irina, hanno raccontato i suoi amici, aveva iniziato la carriera di modella da adolescente, ma negli ultimi mesi è davvero troppo depressa.  «È stata piuttosto famosa e ha partecipato a molte sfilate – ha raccontato un suo amico al Corriere – Tuttavia negli ultimi tempi aveva avuto grossi problemi con il suo lavoro». Si era chiusa in se stessa ed evitava di uscire: «I parenti di Irina ci avevano detto – ha puntualizzato il portavoce della polizia – che soffriva di depressione da un po’ perché aveva perso il lavoro e non riusciva trovare nuovi contratti».  Il suo profilo Facebook russo è stato inondato di messaggi di cordoglio di amici e fan.