Rubavano carri attrezzi e sradicavano i bancomat: arrestati quattro nomadi

Furti ai bancomat: sgominata una banda attiva tra Piemonte e Lombardia. Un bottino complessivo di un milione di euro: tanto, secondo gli inquirenti, sarebbero riusciti a racimolare, tra colpi accreditati e altri di cui sono solo sospettati, i quattro nomadi arrestati dalla Polizia per i furti ai bancomat.

Nomadi, rubavano carri attrezzi e sradicavano i bancomat

Rubavano carri attrezzi e sradicavano i bancomat utilizzandone il verricello: un sistema collaudato che ha fruttato alla banda di nomadi – quattro componenti tra i 19 e i 34 anni, residenti nelle province di Torino e Milano – diversi colpi messi a segno. Al momento il gruppo è accusato di  tre colpi, avvenuti negli ultimi mesi in provincia di Torino, ed è sospettato di averne messi a segno altri otto nel resto del Piemonte, per un bottino complessivo – come anticipato – di circa un milione di euro.

Sospettati di molti colpi: un milione di euro il loro bottino

Le forze dell’ordine erano sulle loro tracce, ma il colpo compiuto lo scorso 3 maggio a Rivoli è stato quello che ne ha determinato le indagini e l’arresto. All’operazione, condotta dal commissariato di Rivoli e dalla stradale di Torino, hanno partecipato anche i carabinieri di Monza, dove lo stesso gruppo è accusato di avere commesso altri furti.