Ruba le elemosine in tre chiese toscane: albanese in manette

Prendeva il treno da Pisa per Val d’Elsa per qui spostarsi con biciclette lasciate nei pressi della stazione verso le chiese della zona per rubare dalle cassette delle offerte dei fedeli. È stato arrestato in flagranza di reato un cittadino di origini albanesi, 49enne senza fissa dimora e in Italia da 19 anni. A incastrarlo i carabinieri della Compagnia di Poggibonsi durante un servizio in borghese. Gli uomini dell’Arma hanno notato il 49enne uscire da una chiesa e, a bordo di una bicicletta, spostarsi verso un’altra. Qui hanno deciso di entrare dalla porta posteriore ed hanno scoperto l’uomo che, prima ha atteso che l’ultima parrocchiana lasciasse la chiesa, poi ha estratto alcuni attrezzi da scasso dallo zaino ed ha prelevato le monete contenute in un offertorio per poveri. All’uscita dalla chiesa il 49enne è stato bloccato dagli uomini in borghese dell’Arma che lo hanno sottoposto a perquisizione.

Svuotava le cassette delle elemosine nelle chiese

Condotto nella vicina caserma, è stato trovato in possesso di strumenti atti allo scasso, circa 200 euro in monetine e banconote di piccolo taglio, nastro bi-adesivo ed alcuni metri a fettuccia usati appunto per asportare indebitamente le monete dagli offertori. A seguito di ulteriori indagini i carabinieri sono stati in grado di attribuire al cittadino di origini albanesi almeno tre furti perpetrati in altrettante chiese di Poggibonsi.