Roma, 12 arresti in 24 ore: in manette rom e marocchini con precedenti

In 24 ore i carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno eseguito 12 arresti per furto ai danni, nella maggior parte dei casi, di turisti. I carabinieri del Nucleo Operativo Roma Piazza Dante hanno arrestato 3 nordafricani (un 45enne algerino, un 25enne e un 26enne marocchini, senza fissa dimora e con precedenti, che in Piazza dell’Esquilino hanno tentato di rubare gli effetti personali dallo zaino di un turista cinese di 22 anni, dopo aver accerchiato la vittima. I militari in abiti civili hanno notato tutta la scena e sono intervenuti bloccando i malfattori.

Il “rosario” è ancora lungo e abbracci diverse zone della Capitale. I Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato in flagranza due nomadi di 19 e 29 anni che in un negozio in via del Corso hanno sfilato il portafogli, contenente 2.000 euro in contanti e carte di credito, dalle tasche di un turista iraniano di 38 anni. I Carabinieri del Nucleo Scalo Termini, invece, hanno arrestato due romeni di 22 e 24 anni per aver rubato il portafogli ad un turista turco di 40 anni in via Giolitti, alla fermata della navetta-bus per l’aeroporto di Fiumicino. I Carabinieri del Nucleo Operativo Roma Montesacro hanno arrestato un 49enne cileno, che a bordo del bus “341”, aveva rubato il portafogli ad una ragazza romena di 16 anni. I Carabinieri della Stazione di Roma Quirinale hanno arrestato due romeni (un 32enne e un 35enne) nella stazione della metropolitana “Flaminio”: nascosti nei loro indumenti intimi 6 smartphone. I Carabinieri della Stazione Roma Gianicolense hanno arrestato una 54enne dell’Ecuador, che aveva appena rubato il portafogli ad un turista torinese nei pressi della fermata bus ATAC di Piazza Trilussa. I Carabinieri della Compagnia Roma Parioli hanno arrestato un 52enne egiziano che aveva rubato il portafogli ad una romana a bordo del bus “80”.