Reggello, ritrovate in un burrone la nonna e la nipotina. Bimba gravissima

Sono state ritrovate in un canalone la donna di 61 anni e sua nipote, scomparse sabato pomeriggio. Il luogo dove la nonna e la bambina state trovate è una zona vicino a Reggello (Firenze) molto impervia. La nonna, secondo quanto si è appreso, con un elicottero dei vigili del fuoco è stata portata a Reggello, al campo sportivo nella frazione di Cascia, dove la donna è stata presa in carico da un ambulanza del 118. Un elicottero dell’elisoccorso Pegaso invece si è occupato della bambina. Il personale sanitario arrivato sul posto è ancora impegnato nel tentativo di rianimazione della bambina che è in ipotermia, e non morta come si era appreso in un primo momento dal comando dei vigili del fuoco a causa delle temperature della notte. Lo si apprende dai soccorritori. La piccola sarebbe stata trasferita in elicottero all’ospedale pediatrico fiorentino Meyer. La nonna invece è cosciente con trauma cranico.

Nonna e nipote erano scomparse a Reggello sabato pomeriggio

Nonna e nipotina erano scomparse da sabato pomeriggio in una zona di campagna a Cascia di Reggello. La sessantunenne è uscita di casa alle 16 per portare fuori la bimba col passeggino, e non ha più fatto ritorno. Secondo quanto appreso, nonna e nipote sarebbero state viste l’ultima volta intorno alle 18 da un testimone. I vigili del fuoco sono intervenuti sul posto con un’unità di comando locale, una squadra operativa, personale Tas e nucleo cinofili. Alle ricerche hanno partecipato anche volontari della zona fino al ritrovamento alle prime luci dell’alba di domenica.