La pensione vola via col vento: una fioraia rintraccia il pensionato

La pensione attesa per tutto il mese volatilizzata: letteralmente. È quanto accaduto a Rassina nel comune di Castel Focognano (Arezzo) a un povero pensionato che si è visto portare via dal vento i soldi appena prelevati…

Se la pensione vola via col vento

Una scena surreale, da film (dell’orrore, deve aver pensato il povero pensinato) che per fortuna però si è svolta sotto gli occhi vigili di una fioraia a dir poco onesta, dotata di senso civico e di acuto spirito d’osservazione. La donna, titolare di unbanco di fiori, era tra azalee e primule quando ha cominciato a veder svolazzare per la piazza delle banconote da 50 euro: roba da far invidia a molte sequenze di Miracolo a Milano

Un inatteso “lieto fine”

Se non fosse che la vittima casuale dell’incidente – e i contorni dell’intera vicenda – rimandano più a Umberto D. (la triste storia di un pensinato ndr) che ad altri illustre precedenti cinematografici: quei soldi, infatti, erano il sostentamento di un anziano signore, appena riscosso e subito perso, e del quale l’uomo non sarebbe mai rientrato in possesso se non fosse stato per la prontezza di riflessi della fioraia che, insieme al figlio diciottenne e ad alcuni passanti, si è messa a raccogliere i soldi, poi prontamente affidati alla polizia municipale che si è subito attivata per verificare chi avesse prelevato denaro. Alla fine, l’happy end: il pensionato residente a Faltona, nel comune di Talla, è stato individuato e rintracciato dalla polizia municipale; tutte le informazioni sono risultate combacianti e così l’uomo ha potuto riavere la sua pensione.