Paura per Michael Douglas, voci su voci: «Il cancro l’ha colpito di nuovo»

Paura per Michael Douglas.  A sei anni circa dall’inizio della sua prima battaglia l’attore starebbe combattendo ancora contro il cancro, contro quel tumore alla gola che aveva annunciato di aver sconfitto nel 2011. A riferirlo sono voci non confermate (e smentite prontamente dal diretto interessato) che però hanno fatto il giro del web. Secondo queste indiscrezioni, tra l’altro, Douglas, settantun anni compiuti lo scorso settembre, si troverebbe da qualche giorno nelle Bermuda, località dove a quanto pare vorrebbe venissero disperse le sue ceneri, per modificare il proprio testamento.

Michael Douglas, smentiti i rumours

Rilanciati, come detto, dai portali di mezzo mondo, i rumours sono stati definiti privi di fondamento dal portavoce dell’interprete di Wall Street, che ha precisato come, per fortuna, al momento non esista nessun rischio di una nuova manifestazione della malattia, diagnosticata nell’estate del 2010 e comunicata al mondo dall’attore prima con una nota e poi in confermata al David Letterman Show. «I have a cancer»,  («Ho un cancro»), disse, davanti alla platea televisiva, parafrasando la famosa citazione di Martin Luther King. In quei giorni cominciò la sua battaglia verso la guarigione, conquistata, a suo dire, ad inizio dell’anno successivo, grazie a un ciclo di chemio e di radioterapia. «Il tumore è andato via – aveva affermato soddisfatto senza però abbandonarsi a facili illusioni – Ora devo sottopormi a controlli mensili. Suppongo che non sia il caso di cedere all’euforia, ci metterò probabilmente un paio di mesi a venirne fuori». Ora il nuovo incubo.