Mediaset diventa francese? A buon punto la trattativa del Cav con Bollorè

Mediaset potrebbe cambiare bandiera e finire presto sotto le insegne francesi. Non è fantascienza: le televisioni berlusconiani potrebbero essere inglobate dal colosso media francese, Vivendi, guidato dal finanziere Vincent Bolloré, attraverso una scambio azionario, sul quale il Cavaliere frena. Sulla complessa operazione il governo Renzi avrebbe intenzione di mantenere un profilo neutrale, trattandosi di accordi tra società private e quotate in Borsa.

Mediaset sarà inglobata da Vivendi?

Stando alle ricostruzioni di Repubblica che cita fonti attendibili, l’ex premier starebbe trattando da tempo l’operazione direttamente con il patron di Vivendi e laccordo di massima sarebbe già stato raggiunto. Sempre secondo il quotidiano, l’intesa consisterebbe in uno scambio azionario tra Mediaset e Vivendi, che operativamente dovrebbe concretizzarsi nella gestione dei canali Mediaset Premium da parte di Canal Plus, con una co-produzione di contenuti di qualità. Berlusconi, però, ospite oggi a RTL 102.5 per parlare di politica, ha escluso l’acquisizione attraverso lo scambio di azioni, parlando di una possibile collaborazione soltanto sui contenuti: «Vivendi è molto interessato all’Italia, io sono amico di Bolloré da anni e lui ha manifestato il suo interesse su alcune cose che facciamo, non assolutamente per Mediaset, ma sulla nostra capacità di fare prodotti per la tv, di fare format. Vivendi ha visione per il futuro europea, possibile che si trovino possibilità di collaborazione». Nessun cambio di proprietà, frena Berlusconi. Si tratta piuttosto di un piano ad ampio raggio di grande interesse per  Berlusconi, che da tempo sembra convinto che il futuro di Mediaset non può essere gestito in famiglia (in un primo momento aveva pensato di avviare il negoziato con il suo “amico” Murdoch che però gli ha fatto sapere di volersi concentrare su Time Warner). Proprio sulla spinta del presunto piano il Cavaliere e Bolloré all’apertura di Piazza Affari, le azioni Mediaset hanno messo a segno un rialzo del 2,28%