Marine Le Pen, svolta animalista: selfie con mucche e gattini (gallery)

Animalista, ambientalista, ecologista: una donna di destra-destra che cavalca tematiche di sinistra-sinistra. Accade in Francia, con Marine Le Pen, sempre sorprendente nelle sue divagazioni politiche che la rendono di  difficile etichettatura politica e le aprono nuove praterie elettorali. Prima i migranti da selezionare, poi le unioni civili, poi la tutela della flora e della fauna, tema quasi mai (con rare eccezioni anche nella destra italiana) approfondite da tutti coloro che consideravano quella roba un’esclusiva della sinistra. Marine Le Pen, invece, sul suo nuovo blog, Carnets d’esperances,  da un po’ di tempo si lascia fotografare, o si fa i selfie a beneficio dei social, con i gattini, con i pony, tra i fiori, con gli agnellini e le micche. «Benvenuti nel favoloso mondo di Marine Le Pen. Dopo l’ubriacatura delle elezioni regionali che non hanno visto l’attesa consacrazione del Front National, dopo tre mesi di relativo silenzio per smaltire la sbornia e ricompattare le forze, la marziale leader della destra nazionalista francese ricompare su un nuovo blog che più di una piattaforma elettorale per la scalata all’Eliseo sembra la cronaca di un idillio. La vita di Marine, appunto», scrive il Corriere della Sera, secondo cui la leader del Front National, con mucche e maialini, cerca di “mantenere il filo diretto con la Francia profonda, agricola e spaventata che cerca nel passato le basi di un’identità e di una grandeur in crisi”.

marine le penmarine le pen 2marine le pen 5marine le pen 6marine le pen1