Marchini all’attacco: “Addio destra, i gazebo su Bertolaso sono una farsa”

Alfìo Marchini, se un elettore le chiedesse cosa sta succedendo nel centrodestra cosa risponderebbe? «A Roma nel 1993 nacque il centrodestra e nel 2016 si sta celebrando il suo funerale. Le faccio un esempio: Berlusconi al ballottaggio voterebbe per Renzi. Salvini per il M5S. E potrei continuare. Oggi parlare ancora di centrodestra e centrosinistra è puro accanimento terapeutico», spiega a “Il Tempo”.

Marchini: “Ancora devo sentire una polemica tra Bertolaso e Giachetti

E lei,per chi voterebbe al ballottaggio? «E un problema che lascerò volentieri agli altri. Anche se tv e parte della stampa cosiddetta democratica ci oscura andremo noi al ballottaggio». Storace dice che in realtà Berlusconi vuol far vincere Renzi. Ci crede? «Stiamo ai fatti: ancora devo sentire una polemica tra Bertolaso e Giachetti. Cosa avrebbe detto Andreotti che di questioni romane era un grande esperto?». A pensar male si fa peccato ma quasi sempre ci si azzecca. «Ecco appunto». Quale è oggi il suo sentimento verso Berlusconi? «Di gratitudine. Ha speso per me parole di grande stima e apprezzamento ancor più importanti perché non richieste». Alla fine Salvini e Meloni si allineeranno ai dictact di Berlusconi? «Quello di Berlusconi è il centralismo democratico 2.0 del vecchio Pci. Togliatti avrebbe adorato». Cioè? «Come faceva Togliatti con i compagni nella direzione del partito,oggi fa lui con i suoi alleati ai quali dice chiaramente: vi ascolto, ma poi fate come vi dico io. Punto».

“Nel centrodestra comanda ancora Berlusconi”, attacca Marchini

Si riferisce alla consultazione su Bertolaso che si terrà questo week end? «Esatto. Le do una anteprima. La domanda che troveranno i romani al gazebo sarà questa: vuoi candidare sindaco uno come Bertolaso, oppure direttamente Bertolaso? Sarà un grande plebiscito democratico…». Meglio le primarie del Pd? «Scegliere tra quelle del Pd e quelle messe in scena per lo “sceriffo Bertolaso” è come chiedere a un romanista se preferisce chea vincere lo scudetto sia la Lazio o la Juventus. Pietà».