In carcere un vecchietto di 81 anni: aveva rubato un dvd nel 2008…

Ruba un dvd e, a 81 anni, finisce in carcere: protagonista della paradossale vicenda è un anziano residente a Montesilvano (Pescara) che deve scontare due anni di reclusione per rapina aggravata. Il fatto risale al 2008: l’uomo aveva rubato un dvd in un centro commerciale e, scoperto da un dipendente, aveva spintonato l’operatore, procurandogli lesioni giudicate guaribili in quattro giorni. Condannato a due anni per rapina aggravata, l’uomo ha omesso di presentare entro i termini l’istanza di sospensione e quindi è arrivato l’ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dal Tribunale di Pescara. L’arresto è stato eseguito dal personale della squadra Mobile della Questura; l’anziano è stato accompagnato in carcere. Una pagina penosa: due anni di carcere a un ultraoottantenne per il quale evidentemente non sono state trovate attenuanti come capita a tante categorie “protette”. Una vicenda che fa il paio con l’altra notizia che ha fatto scalpore per la mancanza di elesticità ( e di umanità) : quella di un altro anziano,  più grande del vecchietto di Montesilvano, che è finito in carcere in queste settimane per le proteste contro un vigile.