Hulk Hogan vince per ko: risarcimento record per il video hard diffuso sul web

Risarcimento danni record di 115 milioni di dollari per Hulk Hogan, 62enne ex lottatore di wrestling famosissimo fra gli anni Ottanta e Novanta, per la violazione della sua privacy da parte di Gawker, un popolare magazine online americano che nel 2012 aveva diffuso in rete un breve video in cui Hogan viene mostrato mentre fa sesso con l’allora moglie di un suo amico.  Nick Denton, fondatore del sito, e Albert J Daulerio, ex direttore, sono stati considerati da una giuria della Florida responsabili della violazione. Prima che circolasse il video, Hogan aveva detto pubblicamente che non aveva mai avuto rapporti intimi con quella donna, Heather Clem, all’epoca sposata con Todd “Bubba the Love Sponge” Clem, un dj americano. La cifra record rischia di far chiudere i battenti a Gawker, che pubblica spesso cose molto molto leggere, pettegolezzi compresi, su personaggi famosi della cultura e dello spettacolo.

 Hulk Hogan, grande campione e grande uomo di spettacolo

Hulk Hogan è stato campione del mondo per dodici volte. Figlio di Pietro Bollea e Ruth Bollea, è di origine italiana in quanto sua madre è italiana-francese-panamense e suo padre era italiano. Inizialmente si dedicò al baseball semi-professionistico e per dieci anni suonò anche in alcune rock band. La carriera da wrestler iniziò quasi per caso: mentre si allenava in una palestra, venne notato da Jack Brisco e suo fratello Gerald, due wrestler che videro il sup fisico e lo convinsero ad iniziare una carriera nel wrestling. Hulk Hogan, fan di questa disciplina già da bambino, accettò subito l’offerta. Si allenò per due anni sotto la guida del leggendario wrestler Hiro Matsuda. Molto successo ha riscosso anche nel mondo dello spettacolo, sia al cinema che in tv: resta un pilastro la sua partecipazione a “Rocky III”,