Gasparri contro Annunziata: è faziosa, che aspetta la Rai a intervenire?

FacebookPrintCondividi

“I vertici Rai intendono intervenire per ristabilire un riequilibrio complessivo nella trasmissione ‘In mezz’ora’ condotta da Lucia Annunziata che, dall’inizio dell’edizione 2015-2016, non ha mai visto la partecipazione di esponenti di Forza Italia? Ho presentato un’interrogazione in proposito anche per sapere quali siano i criteri con cui Lucia Annunziata organizza la trasmissione”. Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri (FI). “In occasione delle primarie della sinistra – prosegue Gasparri -, infatti, ha invitato tutti i partecipanti ed ha addirittura allungato a 45 minuti la durata della trasmissione, mentre invece nel caso di Roma, per quanto riguarda il centrodestra, benché non ci siano state delle vere e proprie primarie, ha evitato di mettere tutti i candidati principali insieme ma ha privilegiato talune scelte inventando, successivamente, inviti ad altri candidati. Vorrei anche sapere i costi di questa trasmissione e quale sia il tipo di rapporto contrattuale tra Lucia Annunziata e la Rai, considerando che la conduttrice svolge attività giornalistiche e di consulenza esterna, e se le considerino compatibili. Infine chiedo ai vertici aziendali se non ritengano la Annunziata palesemente faziosa e inadeguata a condurre una trasmissione del servizio pubblico”.

Domenica la trasmissione di Lucia Annunziata ha ospitato Giorgia Meloni, verso la quale la giornalista non è stata certo benevola, insistendo sul tema dell’identità “fascista” della leader di FdI. Un tema caro a Lucia Annunziata che nel 2012, su Huffington Post, scatenò una polemica con la pubblicazione delle foto in cui il figlio di Gianni Alemanno, Manfredi, si esibiva con alcuni amici nel saluto romano.