Come Forrest Gump: ex deputato australiano attraversa l’India correndo

Come Forrest Gump dopo la fuga di Jenny: l’ex deputato conservatore australiano e ultra maratoneta Pat Farmer ha realizzato una nuova impresa attraversando di corsa l’India da Sud a Nord in 64 giorni per un totale di 4.416 chilometri. Lo riferisce un comunicato sul suo website, strumento che Forrest Gump non aveva e al quale nemmeno teneva. Il 54enne Farmer ha percorso in media la straordinaria cifra di circa 80 chilometri al giorno, l’equivalente di due maratone, attraversando città, villaggi, deserti, giungle e montagne, spesso in condizioni meteorologiche estreme per il caldo e l’umidità. L’avventura, chiamata Spirits of India e che diventerà anche un film, è stata dedicata a raccogliere fondi per l’istruzione delle bambine indiane e a rafforzare le relazioni tra India e Australia. In questo l’impresa è diversa da quella di Forrest Gump, che correva solo per il piacere di farlo.

L’ex deputato australiano ha percorso oltre quattromila chilometri

Farmer, un veterano degli sport estremi, che nel 2012 ha corso per 21 mila chilometri dal Polo Nord al Polo Sud, ha tagliato il traguardo stamane a Srinagar, in Kashmir, ultima tappa della sua mitica impresa partita il 26 gennaio da Kanyakumari. «È stato un viaggio epico – ha detto ai giornalisti – alcune volte estremamente arduo e altre volte magnifico». Già nel secondo giorno l’australiano è finito in ospedale per disidratazione, ma non si è scoraggiato e il giorno successivo si è rimesso in strada. In ogni tappa è stato accompagnato da altri maratoneti, come Forrest Gump, e lungo il cammino ha avuto occasione di visitare monumenti e assistere a rituali e cerimonie religiose. Chissà se alla fine Farmer troverà la sua Jenny…