Berlusconi: internet e social media per ritornare primi: «Renzi è un abusivo»

«Per vincere contro il Pd e il M5s ho immaginato che questo vecchietto torni in campo. Come? Non solo tv e radio: ho deciso finalmente di studiare Internet. Faccio una grande campagna elettorale su Internet». Il teatro Politema di Palermo gremito ha accolto tra gli applausi Silvio Berlusconi. «Forza alziamoci è lo slogan di questa manifestazione ed è evocativo di quell’inno che ci commuove ogni volta che lo sentiamo. Per andare avanti dobbiamo avere la consapevolezza di quanto successo nel passato», ha detto ancora il Cavaliere ricordando le tappe, dalla nascita di Forza Italia alle inchieste della procura di Milano nei suoi confronti, dai “colpi di Stato” contro i suoi governi, ai contrasti in Europa con la Merkel e con Sarkozy. E mentre Berlusconi ricordava le sue esperienze di governo dai palchi del teatro Politeama, due persone hanno urlato: «Non funziona niente a Palermo…». E ancora: «Presidente… le strade siciliane…». E poi ancora applausi.

Berlusconi: Bertolaso farà come Giuliani a NewYork

«Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi è abusivo e illegittimo. Quel signore (Renzi ndr) fa quello che vuole, occupa militarmente tutti i posti: Eni, Poste, Rai e persino Guardia di finanza, esercito e aviazione». Poi l’ex premier è andato all’attacco: «Si parla di una forte infiltrazione di magistrati di sinistra nel Movimento cinquestelle». E ha puntualizzato: «Un’altissima percentuale dei cinquestelle non presenta la dichiarazione dei redditi, gente che non ha fatto niente per se e per la propria famiglia e dicono è vero siamo fancazzisti. Dobbiamo impedire che il nostro Paese vada in mano a loro. Sarebbe un disastro, una tragedia. Avremmo un Paese controllato da un movimento pauperista e giustizialista». E infine l’assist a Guido Bertolaso: «Sarà il sindaco di Roma, farà come Giuliani a New York, grazie al suo motto: tolleranza zero contro il degrado».