“Via i profughi”. A processo l’ex comandante della Legione straniera (video) 

 

Il processo al generale Christian Piquemal, è slittato per le precarie condizioni di salute del 75enne ex comandante della Legione straniera dal 1994 al 1999. L’alto ufficiale francese era stato arrestato sabato dopo la manifestazione anti-immigrazione di sabato a Calais.  ex comandante della legione straniera francese è stato arrestato per il discorso di ” odio ”. Malgrado il divieto del prefetto di manifestare, 150 persone sabato scorso si sono riunite nel centro della città di Calais per sollecitare l’allentamento degli oltre cinquemila profughi accampati a Calais. Una presenza che ha sconvolto la vita della cittadina francese e alla quale il governo della gauche non sa porre rimedio. I manifestanti avevano aderito all’appello europeo di Pegida, il movimento di estrema destra che contesta l’immigrazione indiscriminata e l”’islamizzazione” dell’occidente. «Noi, siamo a casa nostra» e «giornalisti collaborazionisti», alcuni degli slogan anti migranti urlati al corteo. Il discorso pronunciato dal generale Piquemal è stato prima interrotto dai militari in assetto anti-sommossa, che poi hanno caricato i manifestanti e arrestato l’anziano ex militare e altri quattro manifestanti.