Sparatoria e caccia all’uomo: a Roma rapina da far west in un ufficio postale

Scene da «far west» a Roma, dove una rapina a un ufficio postale è sfociata in una sparatoria tra polizia e malviventi, con tanto di fuga rocambolesca e successiva caccia all’uomo.

La sparatoria tra agenti e rapinatori

L’episodio si è verificato nella zona di Conca d’Oro, alle poste di via Vapellice. I due rapinatori sono arrivati a bordo di uno scooter, riuscendo a mettere a segno il colpo. Una volta usciti dall’ufficio postale, però, si sono trovati di fronte due poliziotti in borghese e ne è nata la sparatoria. Non si contano feriti tra i cittadini e gli agenti, mentre uno dei due rapinatori potrebbe invece essere stato colpito. Colpita anche l’auto dei poliziotti.

Paura tra i residenti

Dopo la sparatoria, i malviventi sono riusciti a fuggire a bordo dello scooter con cui erano arrivati e subito sono scattate le ricerche, coadiuvate anche da posti di blocco. La rapina, descritta come «una scena da far west», ha destato grande preoccupazione nel quartiere, dove negli ultimi tempi si è registrata un’impennata di fatti criminali, per la quale ora le istituzioni municipali e i comitati di quartiere chiedono un intervento immediato del commissario Tronca e del prefetto Gabrielli. Secondo quest’ultimo, però, la richiesta di aiuto che arriva dalla zona sarebbe, di fatto, solo propaganda: «Roma non è stata lasciata sola a sé stessa e gridare al fatto che non vi sia sicurezza in città nel momento in cui una pattuglia della Squadra mobile interviene per bloccare una rapina, sono parole che lasciano il tempo che trovano», è stato il commento di Gabrielli.